Filmati

Clip di Piero Rasero prodotta da Orler

 

Intervista per Festival Channel nella Galleria Evvivanoè di Cherasco

.” href=”http://www.affordableartpoint.com/up/Rasero.png”>

Il paesaggio nell’arte è raffigurazione della realtà, ma è anche sensazione, è l’emozione che il manifestarsi della natura con tutte le sue bellezze può suscitare.
Piero Rasero nella sua pittura di paesaggio racconta la realtà che lo circonda bilanciando l’oggettività dell’immagine ad accostamenti cromatici molto personali, alla luce che lascia spazio all’immaginazione.
L’artista cerca di fissare sulla tela ciò che la natura mostra e racconta di sé. Un racconto fatto di colori, costruito attraverso pennellate ripetute che danno vita all’immagine in una ricchezza di dettagli che lascia percepire la consistenza della natura stessa. La leggerezza della neve, la delicatezza dei papaveri che si rompono quasi al soffio del vento, la robustezza delle fronde degli alberi; tutto prende vita nelle pennellate che si accavallano mescolando le tinte con armonia ed eleganza per generare un colore  deciso e brillante che accentua la solarità della composizione.
Curiosità per l’ignoto, per ciò che c’è al di là di quella impalpabile linea dell’orizzonte che separa, anche se forse nel caso di Piero Rasero è meglio dire unisce, terra e cielo, si percepisce osservando tali paesaggi. Il mare nella sua infinità, le ampie distese di prati fioriti, persino la neve che silenziosa avvolge la campagna, tutto invita all’evasione dalla routine quotidiana per rifugiarsi nella quiete della natura. Una realtà oggettiva ma idealizzata è quella che propone l’artista, frutto della propria sensibilità ed emotività.
Ogni paesaggio che Piero Rasero raffigura, ed interpreta attraverso il colore, è un respiro di positività.
Roberta Filippi