Pubblicazioni

   Più di 400 pubblicazioni tra volumi d’Arte, enciclopedie, cataloghi e riviste specializzate riportano le sue opere e la sua attività. Citiamo per tutti i cataloghi nazionali “Il Quadrato”, “COMED”, Arte moderna (Bolaffi)”, “Art Diary”, “Arte Mondadori”, “Grandi Maestri”, “Guida all’investimento artistico”, ecc. Disponibile anche la monografia “Rasero” di Merlino Sara, Ed Astegiano, 2009.

 Hanno inoltre parlato di lui numerosi quotidiani e periodici quali La Nazione, Il Tirreno, Il Messaggero, Paese Sera, Il Secolo XIX, L’Unità, Il Giornale di Brescia, Brescia Oggi, Bari Sport, La Gazzetta del Popolo, Stampa Sera, Middlesex Chronicle, Hounslow Times, Il Biellese, La Libertà, La Prealpina, L’Eco del Chisone, Il Nuovo Giornale, Il Corriere di Chieri, La Gazzetta d’Alba, La Stampa, La Nuova Sardegna, Il Giorno, La Repubblica, Il Corriere della Sera, Bra Oggi, Il Mercoledì, Il Mattino, The West End Times, Il Carmagnolese, Il Mercoledì, Il Giornale, Il Corriere di Caserta, Taranto Sera, Les Pays Gessien, Il Messaggero Veneto, Il Sole 24 Ore, Monaco-Matin, Nice-Matin, Evening Echo, Divonne animation, La Cote, La Provence, Irish Indipendent, Voir Montréal, Miami Herald, The West End Time, Aix Pauses, Léman sans Frontières, Mirror Quebecor, Le Journal de Montréal, The Emirates, radio e TV private terrestri e satellitari, TMC, SKY, la RAI, ecc.

   Dell’attività di Piero Rasero si sono interessati critici, giornalisti e scrittori, tra questi ricordiamo Gerard Argelier, Giorgio Barberis, Anna Biondolillo, Claudia Bocca, Angela Canepa, Nietta Castrin, Massimo Centini, Ennio Concarotti, Donat Conenna, Andrea Diprè, Giorgio Falossi, Tersilla Gatto, Emanuele Lazzini, Paolo Levi, Francesco Lodola, Mario Marchiando Pacchiola, Luciano Marcucci, Sara Merlino, Angelo Mistrangelo, Franco Mondello, Carlo Morra, Flaminio Novelli, Antonio Oberti, Beppe Palomba, Alfredo Pasolino, Piero Perona, Elio Rabbione, Michelangelo Romano, Enzo Santese, Sandro Serradifalco, Vittorio Sgarbi, Giovanni Sillicani, Gino Spinelli de Sant’Elena, Aldo Valleroni.